Istruzione Studio

Studiare biochimica | come prepararla bene in poco tempo

Studiare biochimica - DNA

Se frequenti una facoltà medica o scientifica, molto probabilmente ti sarai trovato a dover studiare biochimica.

Se il primo approccio ti ha spaventato per l’enorme quantità di molecole e concetti da memorizzare, non scoraggiarti! Con un buon metodo potrai ottimizzare il tempo a tua disposizione ed ottenere grandi risultati.
Qui di seguito troverai alcuni consigli basati sulla mia esperienza personale: grazie a queste strategie sono riuscita a preparare l’esame in un mese prendendo un voto molto alto.

Studiare biochimica | Parti con il piede giusto

Raccogli il materiale, scegli il testo

Prima di tutto assicurati di avere tutto il materiale necessario: riordina gli appunti presi a lezione, scarica i file messi a disposizione dal professore sulla pagina del corso, scegli il libro di testo.

Una domanda molto ricorrente tra gli studenti è quale sia il testo migliore per studiare biochimica. Personalmente consiglio Fondamenti di biochimica di Voet, Voet, Pratt. È un testo completo e molto chiaro, in cui anche gli argomenti più difficili risultano comprensibili a prima lettura. Ovviamente la scelta è soggettiva, se sei indeciso puoi consultare qualche testo nella biblioteca della tua facoltà per vedere con quale ti trovi meglio.

Studia con metodo

Pianifica al meglio il tuo studio per ottenere i massimi risultati nel minor tempo.

Conta i giorni a disposizione e scrivi su un foglio il tuo piano di studio: assegna ad ogni giorno un argomento un numero di pagine da studiare. Sii onesto con te stesso: non creare una tabella di marcia che sai che non riuscirai a seguire, rischieresti solo di demolarizzarti.

Una volta fatto, cerca di studiare bene e con la massima concentrazione: una tecnica che ha rivoluzionato il mio approccio allo studio è il metodo pomodoro, che puoi approfondire leggendo qui.
Cura la tua alimentazione e non trascurare il sonno: solo così avrai le energie necessarie per studiare biochimica.

Concentrati sui capitoli introduttivi

I primi argomenti (amminoacidi, acidi nucleici, acidi grassi, carboidrati ed enzimi) rappresentano le basi. Solo dedicando il tempo necessario e cercando di capire bene questa prima parte potrai affrontare i capitoli successivi senza problemi.

LEGGI ANCHE  Tesina di maturità 2018: come fare un lavoro perfetto

Prepara gli schemi

A mio avviso per studiare biochimica è fondamentale scrivere degli schemi per ogni capitolo. Cerca di raccogliere i concetti fondamentali e trascrivili nel modo che ritieni più logico e semplice da ricordare, utilizzando frecce, tabelle, colori diversi per memorizzare le parole chiave. Non essere troppo prolisso, copiare per filo e per segno ciò che è scritto sul libro sarebbe poco utile e ti farebbe solo perdere tempo!

Se a primo impatto non riesci a fare questo lavoro, prova a ripetere un determinato argomento basandoti su ciò che hai sottolineato sul testo e alla fine traccia uno schema, ti risulterà più semplice.

Prima di iniziare una nuova parte di programma, ripeti quella precedente. In questo modo non perderai mai il filo del programma e non ti ritroverai a dover ripetere tutto per la prima volta solo alla fine.

Studiare biochimica | Entra nel vivo della materia

Memorizza le strutture

Anche se spesso l’esame di biochimica è orale, ti verrà chiesto di disegnare le strutture dei vari composti o dei cicli metabolici. Nonostante possa sembrare un lavoro puramente mnemonico, la chiave per ricordare bene tutte le formule è usare la logica ed essere schematici.

Ti faccio un esempio pratico: la struttura del colesterolo
Come prima cosa, parti disegnando la struttura base, il ciclopentanoperidrofenantrene (no, non è uno scioglilingua!). Aggiungi poi:

  • I due gruppi metilici
  • La coda idrocarburica ad otto atomi di carbonio
  • Il gruppo ossidrilico
  • Il doppio legame.

In questo modo è come se scomponessi una struttura complessa in singole unità. Fissati un ordine per aggiungere i vari sostituenti a partire dalla struttura base e mantieni sempre quello. In questo modo sarà meno probabile che la memoria ti tradisca il giorno dell’esame.

Come ti accorgerai, molti composti hanno in comune la struttura di base, ma differiscono per i sostituenti: ti basterà quindi memorizzare le “differenze“.

Un modo per memorizzare velocemente le strutture è utilizzare le flashcards con applicazioni come Brainscape. Se non sai cosa sono, troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno qui.
Ci sono anche applicazioni apposite per studiare biochimica attraverso le flashcard, io ad esempio ho usato Biochemistry mastery (Android | IOS).
In questo modo impiegherai meno tempo per studiare biochimica e potrai costantemente verificare le tue conoscenze.

LEGGI ANCHE  Studiare di notte | Pro e contro: come sfruttare le ore notturne

È poco chiaro? Cerca un video!

Se sei arrivato al capitolo sulla trasduzione del segnale e nomi come MAP, RAS, cAMP ti sembrano parole vuote e sconnesse tra loro, puoi provare un approccio differente. Spesso infatti è molto utile cercare dei video per avere una rappresentazione visiva dei processi biochimici (recettori tirosinchinasici, replicazione del DNA etc.). Ti basterà fare una rapida ricerca su Youtube per trovare quello adatto alle tue esigenze (ti consiglio in particolare i video di Agorà scienze biomediche, mi sono stati di grande aiuto).

Soprattutto se hai una memoria visiva questo ti permetterà di studiare biochimica in maniera ancora più efficiente!

Allo stesso modo, per molecole complesse può essere utile visualizzare le strutture in 3D per capire meglio le relazioni strutturali. Se non sono già presenti sul tuo libro, puoi cercarle su web (ad esempio per le proteine puoi consultare la Protein data bank).

Studia i cicli metabolici

Arriviamo al cuore del programma di biochimica, i tanto temuti cicli metabolici. Anche in questo caso non ti scoraggiare, ma affronta quest’ultima parte di programma con metodo.

L’approccio più semplice è, a mio avviso, partire dalla memorizzazione dei nomi degli intermedi e degli enzimi.
Tralascia momentaneamente le strutture, armati di fogli di carta e penna e trascrivi più volte la via metabolica che devi memorizzare.
Io partivo prima scrivendo gli intermedi, poi gli enzimi e poi le molecole di NADH, FAD, ATP etc impiegate in ogni passaggio.

Una volta imparati, passavo alla memorizzazione delle strutture. Ti accorgerai che, in molti casi, è il nome stesso a suggerirti cosa disegnare (il glucosio-6-fosfato, ad esempio, sarà una molecola di glucosio con un gruppo fosfato in posizione 6), per cui in questi casi potrai ricavarli usando la logica. In altri casi, saranno invece gli enzimi a darti indicazioni sulla struttura successiva (isomerasi, deidrogenasi etc). In questo modo sarà molto meno faticoso studiare i cicli metabolici.

LEGGI ANCHE  Come studiare velocemente, vi svelo il mio metodo esclusivo!

Studiare biochimica | Cura la tua esposizione

Fai i collegamenti

Se hai già avuto modo di assistere ad un esame di biochimica, ti sarai accorto che è molto importante saper collegare gli argomenti tra di loro.

Non farti quindi cogliere impreparato: inizia a ripetere gli argomenti cercando sempre un filo comune. Ti faccio un esempio usando di nuovo il colesterolo: a cosa può essere collegato?
Si può parlare della struttura, degli ormoni steroidei, della biosintesi del colesterolo, delle membrane cellulari, delle lipoproteine. Una volta concluso il programma, cerca quindi di studiare biochimica cercando di creare degli intrecci tra le diverse parti del programma.

Raccogli le domande

Cerca di assistere ad un esame. Ti aiuterà prima di tutto ad avere meno ansia, e ti permetterà di capire che tipo di domande fa il professore. Se non ne hai la possibilità, chiedi ad altri studenti che hanno sostenuto l’esame prima di te cosa ha chiesto loro il professore. In questo possono esserti molto utili anche i gruppi universitari su Facebook.

Potrai ripetere basandoti sui questi quesiti, l’ideale sarebbe chiedere ad una persona esterna (un tuo compagno di università, i tuoi genitori, un tuo amico, il tuo coinquilino…).

Studiare biochimica | Conclusione

In conclusione, studiare biochimica seguendo questi piccoli accorgimenti risulterà meno complicato del previsto. Il segreto è essere costanti e determinati nello studio, usare un buon metodo e studiare sempre cercando di capire a fondo i concetti, invece di assorbirli meccanicamente.

Se hai trovato questo articolo utile, puoi condividerlo con i tuoi amici.
A breve tornerò a parlare di come studiare materie scientifiche, iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato!

SUBSCRIBE
NEWSLETTER
Ogni giorno pubblicherò strategie, consigli e tanto altro. Non perderti nulla!

 

Studiare biochimica | come prepararla bene in poco tempo ultima modifica: 2017-11-08T22:35:10+00:00 da Elena
You may also like
Come studiare velocemente - 1
Come studiare velocemente, vi svelo il mio metodo esclusivo!
Metodo di studio - Study boy
Metodo di studio: trucchi, strategie e segreti per studenti | Guida completa

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!

Notificami
avatar
wpDiscuz

Vuoi ricevere contenuti esclusivi?

Iscriviti alla newsletter privata!

Le informazioni non saranno mai condivise con terze parti.